Le Farine AmoreTerra | Alimentari Tomadin

Mettiamo Le Mani in Pasta

gennaio 9th, 2018 Posted by News No Comment yet

Vi ricordate quando in cucina si impastava la farina per fare il pane?

E quando il mattarello stendeva la sfoglia sottile della pasta fatta in casa? Sembrano scene di vita ancorate ai tempi dei nonni, e invece l’arte bianca sta rinascendo nelle nostre case e sempre più si assiste alla ricerca di farine pure, lavorate secondo tecniche tradizionali e ricercate nella qualità di origine dei cereali. L’attenzione alla sana e corretta alimentazione ci spinge a ritrovare le tradizioni della cucina casalinga, seppure sempre con un occhio attento ai principi della moderna nutrizione. La risposta a queste esigenze ce la suggerisce proprio Alimentari Tomadin.

Leila vi aspetta nel negozio di Via Costantino Cumano 5 a Cormons, per offrirvi una ricca gamma di farine selezionate, che possono incontrare le esigenze più varie. E per suggerire anche soluzioni innovative, ricordandovi quanto sia importante l’origine e la tecnica di lavorazione delle farine. Ne abbiamo parlato con Leila e siamo qui per riassumervi gli elementi principali: è un mondo così affascinante che non si finisce mai di imparare.

Innanzi tutto si parte dall’origine del cereale: ad esempio, se biologico o meno, quale tipo di grano viene impegnato per la produzione della farina, le tecniche di lavorazione utilizzate, il grado di macinazione, la separazione delle varie parti del chicco. Sono tutte variabili che possono differenziare notevolmente una farina dall’altra, come anche le sue finalità d’uso. Vediamone alcune tra quelle disponibili in negozio a marchio AmoreTerra:

Si tratta di farine biologiche: sono provenienti dalle più antiche e pregiate qualità di grani antichi del territorio montano italiano. A queste altitudini si abbatte spontaneamente la presenza di pesticidi preservando naturalmente il chicco. Sono farine sottoposte ad un processo di molitura a bassa velocità, cosicché il chicco viene macinato senza denaturare le qualità nutrizionali. Viene mantenuta inoltre la frazione del germe di grano, ricco di vitamine E e B e di grassi essenziali mono e polinsaturi, ed anche molto ricco in sali minerali. Quindi farine molto diverse da quelle industriali raffinate, dove prevale l’amido e l’alto tenore in glutine, a discapito del contenuto di oligoelementi, sempre più rari nei prodotti industriali. Vediamole in dettaglio e scopriamone la storia.

Farina Luce

E’ una farina ottenuta da una miscela di grani teneri antichi: Verna, rustico e a basso tenore proteico, Marzuolo grano duro dalla farina scura, Autonomia grano tenero selezionato ad inizio del ‘900, Inallettabile, un frumento chiaro, con granella bianca, con buone caratteristiche nutrizionali e anche antiossidanti, il Terminillo ottenuto incrociando un grano con la segale ottenendo così un grano decisamente rustico e resistente ai parassiti, il  Risciola, prezioso grano antico del 1500, ricco di minerali e vitamine che assicurano un gusto deciso e autentico, e caratterizzato da un ridotto contenuto di glutine ed infine il Grano del miracolo, caratterizzato da quantità superiori di fosforo e ferro. Tutti questi grani vengono seminati assieme por ottenere una farina veramente unica.

Farina Gentil Rosso

Dell’antica varietà Gentil Rosso, da secoli coltivata soprattutto in Emilia Romagna, nelle versioni tipo “0”, “2” e integrale. E’una varietà di grano antico particolarmente pregiato, è stato il grano più coltivato in Italia fino agli anni 30, per poi essere abbandonato in virtù delle moderne sementi ad alta resa. La spiga ha un colore tendente al rosso, e da questo origina il suo nome. Ha un buon tenore proteico, ma poco glutine. La qualità proteica è però elevata, in quanto i grani antichi, rispetto a quelli moderni, hanno una gamma più ampia di proteine e più facilmente digeribili. Molti nutrizionisti sostengono che questa caratteristica sia la differenza che consente una minor insorgenza di intolleranze al glutine.

Nella produzione artigianale, si procede alla macinazione di piccoli quantitativi conservando il germe di grano nella miscela: il risultato è una farina profumata, con sapore intenso di grano e ricca di principi nutritivi. Per la presenza del germe di grano si consiglia di consumare la farina entro 6 mesi dalla produzione. Pur lo scarso contenuto di glutine è una farina dalla media forza, ovvero l’impasto che si ottiene ha una elasticità non spiccata. Pertanto può essere utilizzata per la panificazione, mentre richiede di essere miscelata con farine forti, come il manitoba, nel caso di produzione di pizza o dolci lievitati con alto contenuto di grassi.

Farina Mentana

Il grano Mentana è stato ottenuto da Strampelli, famoso agronomo italiano del 900, padre dei grani antichi grani italiani che oggi vedono un crescente interesse per il loro valore nutrizionale e la biosostenibilità che li riporta alla ribalta. L’utilizzo del Mentana è tradizionalmente nella produzione del pane toscano per il caratteristico sapore ed il tipico aroma che vengono donati al prodotto finito. La sua farina si presta quindi nella panificazione con lievito a pasta acida, per ottenere pani lievitati con impasto a maglia larga, dalla conservazione prolungata per alcuni giorni.

Semola di grano duro Senatore Cappelli

Il grano Senatore Cappelli è una varietà di Grano Duro non sottoposto a modificazioni genetiche. Fu il grano che l’agronomo Strampelli dedicò al senatore Raffaele Cappelli, promotore nei primi del novecento della riforma agraria. Contiene percentuali più elevate di lipidi, amminoacidi, vitamine e minerali, nonché caratteristiche di elevata digeribilità. Viene cresciuto senza uso di pesticidi o fertilizzanti chimici come richiede il metodo biologico. Nelle versioni rimacinata e integrale, la farina di semola di grano duro, dal caratteristico colore giallo ambrato, è un ingrediente base ottimo per pizza e pasta e contiene carotenoidi utili contro l’invecchiamento cellulare.

Buon appetito, dunque

Per saperne di più www.amoreterra.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

No comments yet. You should be kind and add one!

Leave a Reply

Your email address will not be published.This is a required field!

You may use these HTML tags and attributes:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Condimenti, contorni e stuzzichini per esaltare ciò che già vi fa sognare

Condimenti e Contorni

I migliori Salumi nostrani ed i Formaggi autoctoni più richiesti

Formaggi e Salumi

Il frutto di sapienti mani attive in tutto il territorio locale, comodamente sulla vostra tavola

Pasta, Riso e Pane